Smart Home: consigli d'arredo e scarpe da mare

Smart hub, Z-Wave e Zigbee: come iniziare con la domotica

Smart hub, Z-Wave e Zigbee: come iniziare con la domotica

Smart hub, Z-Wave e Zigbee: come iniziare con la domotica

Avviare una casa intelligente non deve essere spaventoso. Ecco cosa devi sapere su Zigbee, Z-Wave, Wi-Fi e altro ancora.

Quindi vuoi una casa intelligente. Grande! Ma da dove inizi? Con così tante piattaforme, assistenti, hub e protocolli là fuori, può creare confusione rapidamente. Ecco cosa devi sapere se sei pronto per immergere i tuoi piedi nell’automazione domestica intelligente.

Zigbee e Z-Wave

Zigbee e Z-Wave sono reti mesh a basso consumo energetico che consentono ai dispositivi di comunicare tra loro senza utilizzare Wi-Fi o Bluetooth. Tuttavia, entrambi i protocolli Z-Wave e Zigbee richiedono un ricevitore separato da qualche parte sulla rete WiFi per inviare e ricevere segnali tra i dispositivi.

Puoi trovare centinaia di dispositivi Zigbee o Z-Wave di marchi importanti come Nest, GE e Philips Hue. Se non sei sicuro di quale sia giusto per te o di quali prodotti per la casa intelligente potresti acquistare in futuro, non preoccuparti. Investi in un hub come SmartThings Hub o Wink Hub 2 che funziona sia con Zigbee che con Z-Wave.

Alcuni display intelligenti come Amazon Echo Spettacolo 10 e altoparlanti intelligenti come il nuovissimo Amazon Echo funzionano come hub Z-Wave o Zigbee, il che significa che non sarà necessario acquistare un hub separato per aggiungere nuovi dispositivi alla tua casa. Puoi anche trovare un hub Zigbee integrato nel prossimo router mesh Eero 6, previsto per la vendita al dettaglio l’11 / 2 quest’anno.

Non tutti i dispositivi smart home richiedono Zigbee o Z-Wave. Alcuni prodotti, come le prese intelligenti, possono connettersi alla rete Wi-Fi a 2,4 GHz di casa tua tramite l’app complementare. Altri utilizzano connessioni Bluetooth da dispositivo a dispositivo.

Prodotti come le voci precedenti nella linea di serrature intelligenti di agosto possono connettersi al tuo Wi-Fi con l’acquisto di un bridge Wi-Fi o direttamente attraverso i dispositivi, sebbene la più recente serratura di agosto abbia un trasmettitore Wi-Fi integrato, eliminando la necessità per un bridge o hub separato. La connessione Wi-Fi consente l’accesso remoto da qualsiasi parte del mondo in cui disponi di una connessione Internet.

Sebbene abbandonare un hub sia sicuramente più conveniente ed economico, avere dozzine di dispositivi collegati in questo modo potrebbe influire sulle prestazioni del tuo Wi-Fi e dei dispositivi a esso collegati. Se ti connetti al Wi-Fi tramite il dispositivo stesso e non un bridge Wi-Fi, anche la durata della batteria può risentirne.

Altri prodotti come Philips Hue e Lutron richiedono i propri hub proprietari, spesso chiamati bridge, che si collegano al router. Se sei interessato all’illuminazione intelligente ma vuoi essere senza hub, Lifx fa al caso tuo. Le loro lampadine si connettono direttamente al Wi-Fi di casa tua.

Indipendentemente dal modo in cui stai automatizzando la tua casa, è importante investire in un buon Wi-Fi, sia che ciò significhi l’aggiornamento con il tuo fornitore di servizi o l’acquisto di un router migliore, come lo starter kit Eero.

Altoparlanti intelligenti e assistenti vocali

Con la tua rete ordinata, vorrai che un assistente vocale funga da interfaccia tra te e la tua casa intelligente. Scegliere quale altoparlante intelligente è giusto per te è in gran parte una questione di preferenze personali ed è probabile che tu abbia già in mente un preferito.

Se sei tutto Apple tutto il giorno, vorrai Apple HomePod o HomePod Mini come centro di automazione domestica intelligente. Ti piace tutto ciò che Google sta facendo? Ci sono diversi altoparlanti e display intelligenti tra cui scegliere. Lo stesso vale per i fan di Amazon Alexa. Se sei un appassionato di Amazon Prime, Amazon Echo e Amazon Echo Dot sono due ottime opzioni. Google e Amazon offrono opzioni convenienti a circa $ 50 (spesso meno in vendita), quindi l’aggiunta di smart alla tua casa non farà rompere la tua banca.

Tutte e tre le piattaforme hanno i loro pro e contro, ma tutte e tre sono anche in grado di gestire i tuoi dispositivi domestici intelligenti. Se hai ristretto il campo ad Amazon vs Google, fai il nostro quiz per scoprire quale altoparlante intelligente è giusto per te.

Raspberry Pi

Se stai cercando di seguire il percorso fai-da-te e immergerti nel cervello della domotica, Raspberry Pi è un’opzione unica con possibilità quasi infinite.

Questo piccolo chip per computer può essere costruito con kit per creare programmi per computer per eseguire tutti i tipi di attività e dispositivi in ​​tutta la casa. Tuttavia, ci vorrà tempo, accessori extra e un po ‘di know-how tecnologico.

Tuttavia, se ti piace programmare e vuoi armeggiare con la tecnologia della casa intelligente, ci sono kit là fuori per creare altoparlanti intelligenti, fotocamere e altro ancora. La linea AIY (“Artificial Intelligence Yourself”) di Google di kit compatibili con Raspberry Pi ti aiuterà a fare proprio questo. Dai un’occhiata ad altre cose interessanti che puoi fare con i computer Raspberry Pi qui.

IFTTT

IFTTT (If This, Then That) è un servizio di automazione online gratuito che consente a dispositivi intelligenti e piattaforme basate sul web d’interagire tra loro. Il grande vantaggio d’IFTTT è che non è limitato ai dispositivi fisici. Ad esempio, puoi creare una ricetta IFTTT (il suo termine per “programma”) che salva automaticamente gli allegati dalle tue e-mail in una cartella Dropbox specifica.

Nella casa intelligente, questo si traduce in ricette che collegano dispositivi che altrimenti non funzionerebbero insieme. Ad esempio, se il termostato Nest entra in modalità Assente, spegni tutte le luci Philips Hue. Puoi anche creare ricette che si attivano quando arrivi o esci dalla posizione di casa con il tuo telefono cellulare. Una delle funzionalità più utili (e divertenti) d’IFTTT è la possibilità di creare comandi personalizzati per Google Assistant e Amazon Alexa.

Sebbene IFTTT non sia tutto ciò di cui hai bisogno per costruire una casa intelligente, è un ottimo complemento per una casa intelligente, soprattutto quando desideri collegare le azioni del prodotto insieme per creare un’esperienza automatizzata più ampia.

Leave A Comment

Solve : *
1 + 7 =